GERMANIA – ARTE CULINARIA

ZWILLING CULINARY WORLD, DESTINAzIONe GERMANia

ZWILLING Knives Production

"L’ARTIGIANATO TEDESCO AFFONDA LE RADICI NELLA TRADIZIONE, ESPERIENZA E COMPETENZA CHE VIENE TRAMANDATA DI GENERAZIONE IN GENERAZIONE "

Martin Löhndorf – coltellinaio di ZWILLING, Solingen


ZWILLING Culinary World

Essendo uno dei marchi più antichi al mondo, ZWILLING rappresenta da sempre la tradizione, l’innovazione, la qualità, il design, la diversità e la fiducia. Ma non è tutto.

Abbiamo intrapreso un viaggio culinario chiamato “ZWILLING Culinary World” con la food blogger Meike Peters di eat in my kitchen. Abbiamo visto paesi stranieri con gli occhi del loro cibo, cultura e stile di vita. Ci incontriamo in cucina per mangiare, bere e divertirci insieme.

 

I nostri prodotti sono parte integrante di questo rituale, che è indispensabile e può rendere la preparazione del tuo piatto preferito un’esperienza creativa, gioiosa e collaborativa. Quando viaggiamo in giro per il mondo, non possiamo dimenticare le origini di ZWILLING. Per questo motivo abbiamo iniziato la quinta tappa del nostro viaggio culinario a Solingen. E’ la città natale di ZWILLING. Le arti e i mestieri e la tradizione vengono coltivate nella regione e soprattutto nella città dei coltelli

 


ZWILLING Solingen, Germania


SOLINGEN_41_1240x415

Coltelli ZWILLING

Scopri la collezione


INTERVISTA AD UN COLTELLINAIO DI ZWILLING

Martin Löhndorf, Solingen

Meike Peters: Si presenti.

Martin Löhndorf: Mi chiamo Martin Löhndorf e sono un coltellinaio presso la ZWILLING J.A. Henckels GmbH. Sono nato e cresciuto a Solingen.

Meike Peters: Che cosa l’ha ispirata a diventare coltellinaio?
Martin Löhndorf: E’ successo quando ero un ragazzo. Abbiamo fatto una gita scolastica presso una antica mola e sono rimasto affascinato da come usavano le ruote idrauliche per alimentare le mole e come affilavano i coltelli. Ha suscitato la mia curiosità.


Meike Peters: Perché Solingen è una regione importante per i coltelli?
Martin Löhndorf: Solingen ha una lunga tradizione di coltelli. E’ iniziata con i minerali ferrosi locali e le riserve di ferro. Il fiume Wupper attraversa la città e le mole per l’affilatura lungo il fiume usavano l’acqua come fonte di energia.


Meike Peters: Da quanto tempo lavora alla ZWILLING? Ha fatto lì il suo tirocinio?
Martin Löhndorf: Ho fatto il tirocinio in una piccola fabbrica di posate di Solingen. Sono passato alla ZWILLING dopo. Lavoro qui da 24 anni ormai.


Meike Peters: Che cosa la affascina di più dell’artigianato?
Martin Löhndorf: L’artigianato è speciale perché si tratta di creare delle cose. Si produce qualcosa e alla fine si ha un prodotto finito. E’ una bellissima sensazione.


Meike Peters: Ha un coltello che preferisce?
Martin Löhndorf: Il mio coltello preferito è il coltello TWIN 1731 Santoku. Mi piace più di tutto lavorare con quello.

Meike Peters: Che cosa le piace particolarmente di questo coltello?
Martin Löhndorf: E’ comodo da tenere in mano. Ha una lama sottile e il legno speciale usato per il manico dà una bella sensazione. E’ un vero piacere tagliare con questo coltello.

 

Meike Peters: Può dare dei consigli per mantenere i coltelli taglienti più a lungo?
Martin Löhndorf: Mai lavarli in lavastoviglie. Dopo aver usato il coltello, pulirlo con una spugnetta morbida e asciugarlo subito. Ha un manico di legno, qualche volta applico dell’olio di oliva per preservare il legno.

Meike Peters: Quali parti del processo di fabbricazione preferisce?
Martin Löhndorf: La parte che preferisco è l’affilatura del coltello. Si chiama "coramellare". Mi consente di vedere il risultato finale. Quando taglia bene, sono soddisfatto.

Meike Peters: Da che cosa vede che il coltello rispecchia le sue aspettative?
Martin Löhndorf: Me ne accorgo durante le varie fasi. Anche un coltello bellissimo non serve a niente se non taglia. Anche la lucidatura finale è decisiva.

Meike Peters: Quante volte affila i suoi coltelli?
Martin Löhndorf: Non li affilo tanto spesso. Al massimo ogni due mesi.

Meike Peters: Può darci dei consigli sul modo migliore di affilare i coltelli a casa?
Martin Löhndorf: Raccomando di usare un affila coltelli anche a casa. Si ottiene una buona affilatura solo usando un affila coltelli professionale.

Meike Peters: Che cosa bisogna tenere a mente a casa?
Martin Löhndorf: Bisogna prestare particolare attenzione a mantenere l’angolo. L’angolo di un coltello non deve essere né troppo ripido né troppo piatto perché può danneggiare la lama.

Meike Peters: Quante volte passa il coltello in ciascuna direzione sull’affila coltelli?
Martin Löhndorf: Prima passo il coltello da dieci a quindici volte in una direzione. Poi faccio lo stesso nell’altra direzione. E sto sempre molto attento all’angolo.

Meike Peters: L’artigianato ha sempre suscitato un fascino su di lei?
Martin Löhndorf: Sono cresciuto a Solingen. Ho fatto il tirocinio in una antica fabbrica di posate che usava ancora metodi di produzione tradizionali. E’ stato molto interessante vedere l’artigianato al lavoro.